InfoCert

Ricerca e sviluppo

Ogni anno investiamo in attività di Ricerca e Sviluppo una media del 6% del nostro fatturato.

Lavoriamo a stretto contatto con le più importanti Università e Centri di Ricerca in Europa. Siamo la Certification Authority con il maggior numero di brevetti nel campo dei Digital Trust Services

PROGETTI IN PRIMO PIANO

Covid Credential Initiative

Covid Credential Initiative

InfoCert fa parte delle Organizzazioni aderenti alla Covid Credentials Initiative.

Lo scopo del progetto è distribuire certificati digitali che contribuiscano a frenare la diffusione del Coronavirus (COVID-19) e permettano ai cittadini di tornare alla “normalità” in modo controllato, misurabile e salvaguardando la privacy di ognuno.

NETWORK INTERNAZIONALI

Sovrin Identity for All

Sovrin Founding Steward

Diventa padrone della tua identità digitale

InfoCert è Founding Steward nonché uno dei nodi della rete Blockchain nota come Sovrin Network, un’iniziativa promossa a livello intrenazionale da un gruppo di Organizzazioni del settore privato per favorire lo sviluppo di una Identità Digitale Self Sovereign attraverso la tecnologie dei Distributed Ledger.

Cloud Signature Consosrtium

Creare uno standard per la Firma Digitale via Cloud

In collaborazione con Adobe e altri partner, InfoCert promuove il Cloud Signature Consortium, che riunisce aziende e strutture accademiche impegnate a costruire un nuovo standard per la firma digitale cloud-based.

Cloud Signature Consortium Executive Member 2021

Nel 2021 InfoCert è un Qualified Member del Cloud Signature Consortium.

ETSI

Nuovi standard per sistemi, applicazioni e servizi in campo ICT

In qualità di membro dell’ETSI (European Telecommunications Standards Institute) e collaborando attivamente con le Organizzazioni che ne fanno parte, InfoCert contribuisce alla definizione di uno standard comune nello scenario normativo europeo per le telecomunicazioni.

ISO

Mantenere i massimi livelli di qualità, sicurezza e affidabilità di servizi e prodotti

ISO è un network globale nato con l’obiettivo di garantire la qualità, la sicurezza e l’efficienza di servizi e prodotti sviluppando e favorendo l’adozione di standard a livello internazionale. InfoCert, in qualità di membro, adotta strategie e sviluppa soluzioni e servizi che rispettano gli stessi standard promossi dal network ISO.

EEMA

Condivisione di competenze e conoscenze in ambito digitale

L’EEMA è uno tra i più importanti Think Tank europei indipendenti. Sistemi di identificazione e autenticazione, privacy, sicurezza e gestione dei rischi, Internet of Things, Intelligenza Artificiale e sviluppo di applicazioni mobili sono alcuni tra i temi principali di competenza dell’EEMA.

bitkom

Una spinta all’innovazione in campo economico, civile e governativo

InfoCert è un membro associato di Bitkom, associazione digitale fondata nel 1999 a Berlino, che riunisce più di 1.000 PMI e oltre 500 startup in tutto il mondo. L’associazione incoraggia la digital transformation, spinge per una più rapida diffusione di infrastrutture digitali per le imprese e sostiene politiche utili a favorire modelli di business basati sui dati

Sweet Legal Tech

Digitalizzazione delle professioni giuridiche

InfoCert è consulente aziendale di Sweet Legal Tech, una rete internazionale fondata per sostenere l’applicazione dei principi della digital transformation e delle soluzioni sviluppate in quest’ambito, nel campo delle attività legali e giuridiche.

PROGETTI INTERNAZIONALI

DIZME This is me

La chiave per un'identità digitale basata su Blockchain

InfoCert ha deciso di giocare un ruolo attivo nella promozione della visione self-sovereign dell’identità digitale aderendo al programma promosso dalla Sovrin Foundation, in qualità di Sovrin Founding Steward, e sviluppando DIZME: una soluzione di identità digitale self-sovereign che poggia sul Sovrin Network, ma a cui  è stata aggiunta un livello di Trust utile a renderla conforme a tutti i requisiti previsti dal Regolamento eIDAS per i trust services.

Impulse

Intelligenza artificiale e Blockchain per migliorare i processi di identificazione online

IMPULSE (Identity Management in PUbLic SErvices) si concentra sulla combinazione di due tra le più promettenti tecnologie oggi disponibili, Intelligenza Artificiale e Blockchain, con l’obiettivo di migliorare la gestione delle identità digitali e i sistemi di identificazione elettronica nel settore pubblico.

La sua applicazione nel campo dell’identità digitale mira a migliorare i sistemi di identificazione elettronica esistenti prevenendo l’insorgere di problemi legati a questioni legali, sociali o di privacy che richiederebbero, di volta in volta, ulteriori analisi.

present

Un assistente digitale virtuale in grado di sembrare, non solo umano ma anche naturale.

PRESENT (Photoreal REaltime Sentient ENTity) è il progetto che mira a sviluppare un assistente digitale virtuale in grado di dimostrare sensibilità emotiva e instaurare un dialogo significativo. I progressi fatti nella creazione di personaggi fotorealistici al computer, il riconoscimento delle emozioni, il comportamento emotivo e le tecnologie del linguaggio naturale, consentiranno di creare agenti virtuali realistici e in grado di rispondere come un essere umano.

Proteggere, condividere e scambiare dati personali tramite Blockchain

La piattaforma KRAKEN (broKeRage And marKEt platform for persoNal data) mira a fornire al mercato strumenti e servizi, completamente conformi alle normative sulla privacy, pensati per condividere e scambiare dati personali facendo leva su un’identità digitale self-sovereign.

Proteggere le identità digitali attraverso l’Europa

InfoCert ha avuto un ruolo primario in CREDENTIAL, un progetto finanziato dall’Unione Europea per sviluppare servizi innovativi, basati su cloud, per l’archiviazione, gestione e condivisione di informazioni legate all’identità digitale e dati personali particolarmente sensibili.

Peppol

Innovazione digitale per semplificare i sistemi di approvvigionamento

Lo scopo di Peppol (Pan-European Public Procurement On-Line) è di permettere alle imprese europee di interagire facilmente per via elettronica con qualsiasi acquirente del settore pubblico europeo nell’ambito dei propri processi di approvvigionamento. InfoCert è qualificata come Access Point Peppol.

Identità digitale europea

Il progetto FICEP (First Italian Crossborder eIDAS Proxy) è la prima piattaforma italiana di interoperabilità dei sistemi di identità digitale in Europa, ovvero il server transfrontaliero italiano: la sua implementazione consente la circolarità delle identità digitali italiane fra tutti gli stati membri dell’Unione Europea in forza del Regolamento UE n 910-2014 sull’identità digitale.

Un passo avanti verso il Digital Single Market europeo

Il progetto FICES (First Italian Crossborder eIDAS Services) ha lo scopo di permettere ai cittadini comunitari di essere registrati – utilizzando l’Identità Digitale rilasciata dal proprio Paese – per accedere a specifici servizi offerti da aziende italiane.

Accettazione transfrontaliera degli strumenti di identificazione elettronica

Avviato nell’aprile 2020 nell’ambito del programma Connecting Europe Facility (CEF), GRIDS mira a facilitare l’accettazione transfrontaliera degli strumenti di identificazione elettronica e dei processi di Know-Your-Customer a distanza, per consentire alle banche di identificare i clienti in modo digitale nel rispetto delle norme antiriciclaggio e di protezione dei dati.

Un sistema di trasmissione delle fatture elettroniche europeo

InfoCert partecipa al progetto EeISI (European eInvoicing Standard in Italy) per supportare la Pubblica Amministrazione nel rispetto della direttiva 2014/55/UE sulla fatturazione elettronica e nell’adozione di servizi di eDelivery a livello europeo.

Potenziare il sistema nazionale di fatturazione elettronica

L’obiettivo è quello di ridurre la complessità e l’incertezza giuridica relative all’interpretazione del contenuto delle fatture elettroniche, rendendo così possibile l’interoperabilità transfrontaliera e intersettoriale per le amministrazioni pubbliche, gli intermediari e le aziende private.

Consolidare il sistema nazionale di fatturazione elettronica

Il progetto SCALES (Supply Chain Architecture Leading to Enhanced Services) mira a consolidare il sistema nazionale di fatturazione elettronica (che è già conforme alle norme EN) con una forte attenzione all’innovazione. Il progetto analizza e implementa un nuovo modello di architettura per elaborare, in modo economico, grandi volumi di fatture elettroniche, e integrare la fatturazione elettronica con altri sistemi/servizi utilizzati nella fase successiva alla consegna.

News ed Eventi

Ultime novità dal mondo InfoCert